#
#
SITO DEL CNSAS
zone di soccorso speleologico
V zona speleoologica - Lazio - CNSAS
#

Servizio Regionale Lazio — SALS

Presidente: Corrado Pesci

Vice Presidente: Massimiliano Re

Vice Presidente: Paolo Migliorisi  Ramazzini

Delegato Speleo: Flavia Geminiani

V. Delegato Speleo: Ernesto Pavoni

Delegato Alpino: Davide Conte

V.Delegato Alpino : Roberta Galluzzi

Responsabile Comunicazione: Walter Milan - Michela Merlo

Stazioni Alpine

Stazione di Roma e Provincia  Capostazione: Mario Passacantilli

Stazione di Rieti  Capostazione: Tolindo Cavalli

Stazione di Collepardo Capostazione: Urbano Cerioni

Stazione di Cassino Capostazione: Liberato Di Fina

Stazione di Latina  Capostazione : Gianluca Giovannetti

Stazione di Viterbo Capostazione: Francesco Mazzuca

5° Zona Speleo

Stazione Speleo Caposquadra: Gaia Pellegrini

Scuola Regionale Tecnici Alpina Direttore: Roberto Paniccia

Scuola Regionale Tecnici Spelo Direttore: Massimiliano Re

La Sezione Speleo del Lazio del Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) nasce il 4 luglio 1966, dopo un lungo lavoro di preparazione e coordinamento effettuato nel ‘65 e nel ‘66 tra gli speleologi del Lazio e dell’Abruzzo da Giorgio Pasquini, all'epoca dello Speleo Club Roma, primo Delegato del neo formato 5º Gruppo. I Gruppi, infatti, a livello nazionale, in origine erano cinque ed al 5º competeva l’organizzazione del soccorso nel Lazio, in Abruzzo ed in tutto il resto dell’Italia meridionale. La successiva nascita di altre Delegazioni Speleologiche ha ristretto l’area operativa del 5º Gruppo fino ad arrivare alla copertura limitata a quattro regioni, cioè Lazio, Abruzzo, Molise e Campania. Successivamente, dal 1994, con la regionalizzazione del CNSAS, si è arrivati al giorno d'oggi quando la pertinenza dell'ex 5º si è ristretta al solo Lazio, dove è istituita una Stazione di Soccorso Speleologico a carattere regionale che è parte integrante del Soccorso Alpino e Speleologico Laziale (SASL) con la denominazione di “5ª Zona Lazio” insieme alla parte alpina denominata “24ª  Delegazione”.
La sede ed il magazzino materiali della 5ª Zona sono a Roma.
Dal 1995 il Servizio Regionale (SASL) è iscritto all’Albo delle Associazioni di Volontariato della Protezione Civile della Regione Lazio.
Lo Statuto della Federazione dei Gruppi Speleologici del Lazio, nata nel 1995, prevede la partecipazione, con voto consultivo, del Delegato della 5ª Zona ai lavori della propria Assemblea dei Delegati.
Dal 1996 il Servizio Regionale del CNSAS (SASL), e quindi anche la 5ª Zona, è entrato a far parte del sistema ‘Lazio Soccorso 118’, ed oggi è presente una convenzione   che permette un ampia collaborazione con un numero unico di chiamata soccorso, il 118.
All'interno del gruppo operano specialisti in grado di allargare tratti di grotta troppo stretti (Disostruttori), di operare in cavità allagate(Speleosub), medici ed infermieri professionali per far si che il soccorso sia medicalizzato.
La collaborazione con gli altri Gruppi  speleo del CNSAS delle altre regioni è strettissima. Numerose sono le esercitazioni fatte insieme e si è spesso chiamati a portare a termine soccorsi troppo impegnativi per un singolo Gruppo.
Ogni volontario, nell'ambito anche di una sua eventuale specializzazione, deve seguire un percorso formativo impegnativo e mantenere le qualifiche raggiunte sulla base di quanto stabilito da una Scuola Nazionale riconosciuta da una legge  dello Stato.
Numerosi sono stati gli interventi della 5ª Zona, da soli o in collaborazione con volontari arrivati da tutt'Italia o dalle regioni limitrofe. La maggior parte di questi compiuti senza clamore e visibilità mediatica; altri riportati abbondantemente dagli organi d'informazione nazionali come durante la tragedia di Vermicino o in occasione del terremoto dell'Abruzzo.
 Il Soccorso Alpino Speleologico Lazio è presente in modo capillare sul territorio della Regione con sei  Stazioni Alpine  che formano la 24ª  Delegazione 
CASSINO - COLLEPARDO - ROMA E PROVINCIA - RIETI -LATINA- VITERBO, 
ed una Speleologica   la 5ª ZONA LAZIO : Con la presenza dei Tecnici, Medici e Paramedici in tutte le Stazioni pronti ad intervenire H-24 in qualsiasi condizione meteo

Sasl - Servizio Regionale Lazio Presente sul territorio con sei Stazioni Alpine ed una Speleologica. Numero unico di richiesta soccorso 118
# # # # # # #
 
home
chi siamo
richiesta soccorso
attività
formazione
area stampa
media gallery
norme e leggi
link
contatti
area riservata
Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico - All Right reserved © 2010 - 2018 - Web agency Fuganti e ass.