#
#
SITO DEL CNSAS
Sei in: home » area stampa » news » intervento nella grotta lomber en banda al bus del zel
news
24/10/2010
Intervento nella grotta "L'Omber en banda al Bus del Zel"
SERLE - 24/10/2010 A Serle, in provincia di Brescia, è in corso un intervento del CNSAS (Corpo nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico) per il recupero di uno speleologo bloccato in seguito a una caduta. L'uomo, D.S. le iniziali, 34 anni, di Concesio, stava partecipando a un corso organizzato dall'ASB (Associazione Speleologica Bresciana) nella grotta "L'Omber en banda al Bus del Zel", sull'altopiano di Cariadeghe. Si trovava a una ventina di metri di profondità, all'ingresso del secondo pozzetto, quando la corda si è rotta. E' precipitato per circa quattro metri. La richiesta di soccorso è giunta alle 9.45. Sul posto sono arrivati prima la squadra bresciana della IX Zona Speleologica Lombarda; poco dopo, intorno alle 11.30, anche le altre squadre della IX Zona Speleo, competenti per questo tipo di emergenza. Tre tecnici, tra cui un medico, hanno individuato l'uomo e avviato le procedure per la stabilizzazione. L'ipotermia può aggravare il trauma e quindi si è reso necessario praticare anche una stabilizzazione termica, che avviene per mezzo di un "tutone" di pile riscaldato, per garantire al ferito una temperatura idonea a mantenerlo nelle migliori condizioni possibili. Secondo le prime informazioni, ha riportato un politrauma al bacino e al braccio. E' tenuto sotto monitoraggio costante. Il medico poco fa ha approvato l'autorizzazione per il recupero. I tempi necessari corrispondono a circa un'ora ogni dieci metri di profondità, quindi la conclusione dell'intervento è prevista tra un paio d'ore. Seguiranno aggiornamenti.
SERLE – Si è concluso alle 15.50 l’intervento di soccorso del CNSAS (Corpo nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico) per portare in salvo uno speleologo, D.S., 34 anni, di Concesio (BS), bloccato nella grotta "L'Omber en banda al Bus del Zel", sull'altopiano di Cariadeghe. L’uomo, ferito, è sempre rimasto cosciente. L’ambulanza del 118 di Brescia lo ha trasportato agli Spedali Civili di Brescia, dove è ricoverato per le cure mediche. All’intervento hanno partecipato 15 tecnici CNSAS della IX Zona Speleologica Lombarda.
Intervento nella grotta "L'Omber en banda al Bus del Zel"
# # # # #
 
home
chi siamo
richiesta soccorso
attività
formazione
area stampa
media gallery
norme e leggi
link
contatti
area riservata
Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico - All Right reserved © 2010 - 2018 - Web agency Fuganti e ass.