#
#
SITO DEL CNSAS
Sei in: home » area stampa » news » tre nuovi istruttori di soccorso speleologico nelle delegazioni piemontese e ligure del cnsas
news
10/5/2015
Tre nuovi istruttori di soccorso speleologico nelle delegazioni Piemontese e Ligure del CNSAS
Leggi il PDF

Frabosa Soprana (CN) - Tre tecnici di soccorso speleologico specialisti in tecniche di recupero hanno concluso con successo l'iter formativo previsto dalla Scuola Nazionale Tecnici di Soccorso Speleologico (SnaTSS) del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS).

Manuela Gens della I Delegazione Speleologica del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese (SASP) con Deborah Alterisio e Stefano Basso della XIII Delegazione Speleologica del Soccorso Alpino e Speleologico Ligure (SASL) hanno superato l'esame finale alla presenza di istruttori nazionali del CNSAS che hanno verificato la loro preparazione al termine di un rigoroso percorso formativo durato tre anni.

L'esame finale si è svolto il 9 e 10 maggio nelle sezioni non aperte al pubblico della Grotta turistica di Bossea, presso Frabosa Soprana (Cuneo). Si è articolato nell'allestimento di una serie di installazioni per il recupero di un figurante collocato in una speciale barella all'interno di tratti di grotta particolarmente impervi. Una ulteriore difficoltà, brillantemente superata da tutti e tre i candidati, consisteva nel guidare ed addestrare allievi di soccorso speleologico provenienti da due diverse delegazioni verificando l'interoperabilità di squadre miste.

Ora i tre nuovi istruttori SnaTSS sono chiamati a seguire il percorso formativo dei nuovi aspiranti soccorritori insegnando loro tecniche di recupero di complessità crescente fino simulare e risolvere problematiche particolari che possono verificarsi nel soccorso ad un ferito in condizioni estreme.
L'obiettivo dei nuovi istruttori sarà quello di portare gli aspiranti a diventare Operatori di soccorso speleologico e, infine, ad ottenere il brevetto di Tecnico di soccorso speleologico

Il CNSAS è un corpo nazionale operativo del Servizio nazionale di protezione civile ed è costantemente impegnato, tramite la SnaTSS, nella formazione, nell'addestramento e nell'aggiornamento dei propri tecnici, che in caso di intervento sono in grado di portare soccorso medicalizzato e di operare con competenza e professionalità anche nelle situazioni ambientali più pericolose.

 

Tre tecnici di soccorso speleologico specialisti in tecniche di recupero hanno concluso l'iter formativo previsto dalla SnaTSS: Manuela Gens della I Delegazione Speleologica del SASP con Deborah Alterisio e Stefano Basso della XIII Delegazione Speleologica del SASL hanno superato l'esame finale alla presenza di istruttori nazionali del CNSAS.
# #
 
home
chi siamo
richiesta soccorso
attività
formazione
area stampa
media gallery
norme e leggi
link
contatti
area riservata
Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico - All Right reserved © 2010 - 2018 - Web agency Fuganti e ass.